Politica

IL PERICOLO CORRE IN RETE. LA NUOVA FRONTIERA DELLA MINACCIA CIBERNETICA. Roma, 15.06.2017

 

IL PERICOLO CORRE IN RETE.

LA NUOVA FRONTIERA DELLA MINACCIA CIBERNETICA

Seminario internazionale

organizzato dalla Delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare della NATO

Khojaly, il genocidio dimenticato

khojaly, il genocidio dimenticato

25 anni fa, nella notte tra il 25 e il 26 febbraio 1992, si consumò la strage di Khojaly: il più feroce eccidio di civili nel conflitto in Nagorno Karabakh. 613 persone, tra i quali 63 bambini, vennero massacrate dalle forze armene con il supporto di reparti dell’esercito russo. Le vittime fuggivano dalla cittadina di Khojaly, che era stata presa d’assedio dall’Armenia soprattutto per il suo alto valore strategico; era infatti la sede dell’unico aeroporto della regione. A un quarto di secolo la strage rimane impunita, nessun processo è stato tenuto e i responsabili non sono mai stati perseguiti.

La generazione perduta al voto

giovani

Siamo la generazione “perduta” che ha scelto di partecipare, che ha scelto di dire la sua senza paura e con una sola certezza: creare basi solide per il futuro. Un NO alla riforma che non ci è stata spiegata bene da chi l’ha per mesi pubblicizzata e da chi ha cercato di contrattare con la nostra libertà.

Il Referendum dei giovani monitoranti

libertà

Personalmente, penso che la diretta di Radio Anch’io sul Referendum sia stata un’ottima occasione per poter far sentire la nostra opinione e le nostre perplessità attorno a un tema così cruciale per l’Italia come le riforme costituzionali.

I giovani e il Referendum, la radio ne parla… al CoRiS

unity

La trasmissione di RaiRadioUno Radio Anch’io oggi ha trasmesso in diretta dall’aula Mauro Wolf del Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale della Sapienza Università di Roma. Tema della puntata, i risultati del Referendum Costituzionale, con un focus su motivazioni e prospettive degli elettori più giovani.

Gli studenti di giornalismo alla prova del dibattito radiofonico

radio

Un approfondimento, un incontro di chiarificazione quello andato in onda nell’Aula Wolf (CoRiS) con il programma di Radio Uno, Radio Anch’io.
Tema del dibattito? Il post-referendum e il voto giovanile, determinante in buona parte per l’esito finale della competizione del 4 dicembre.

Terremoto: nuove possibilità di utilizzo dei Fondi Ue

Oltre alla possibilità di attivare strumenti come il Meccanismo europeo di Protezione civile, il sistema Copernico e il Fondo di solidarietà, per l’emergenza terremoto che ha colpito alcune zone del centro Italia sarà possibile utilizzare due ulteriori strumenti: il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) e la riprogrammazione dei fondi UE.