La Mostra del Cinema di Venezia, Cinemonitor e la lezione di un grande giornalista

Dalla 73 Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, la più importante vetrina cinematografica italiana non poteva mancare Cinemonitor, Osservatorio sul Cinema in Italia, che dal 2008 segue attentamente e criticamente eventi e trend nel mondo dell’audiovisivo (http://www.cinemonitor.it).
Ma, se la Mostra non ha garantito particolari sorprese, la grande meraviglia ha toccato proprio il nostro Magazine sul cinema. Cinemonitor ha potuto godere della grande generosità di un giornalista importante come Michele Anselmi, che ha scelto di coprire in esclusiva la Mostra per un sito low budget come il nostro. Così L’Osservatorio sul cinema della Sapienza, fondato da Roberto Faenza e sostenuto soprattutto con la grande passione per il cinema e per la scrittura di tanti collaboratori volontari, ha coperto Venezia meglio di molti altri che hanno risorse e intere redazioni.

Dal suo “Angolo”, questo è l’incipit del blog che abitualmente Anselmi cura per il Cinemonitor, Michele ha analizzato con la solita competenza e non senza un pizzico di ironia i film in concorso, ma anche  fenomeni di costume, stereotipi della giuria, della critica, dei prodotti e dei personaggi che si sono succeduti nella vetrina di Venezia.
L’Angolo di Michele Anselmi parla anche del suo autore: restituisce sia il distacco dell’osservatore/giornalista, sia la necessità di “sfogliare” il Festival così come si fa con un libro. Per citare Umberto Eco delle ultime righe del prologo a Il nome della rosa, descrivendo le consolazioni dell’uomo di lettere “In omnibus requiem quaesivi, et nusquam inveni nisi in angulo cum libro” (Ho cercato pace ovunque, senza trovarla mai tranne che in un angolo con un libro).
Una grande lezione di generosità e di amore per la scrittura, che ci fa capire che un altro mondo è possibile e che ci sembrava giusto condividere con la community della Sapienza.
Ancora grazie a Michele Anselmi!

 

Ecco tutti i link agli articoli, dal primo giorno alla chiusura della Mostra del Cinema:

Lascia un commento