Archivio tag: Commissione europea

Accordi globali, opposizioni “locali”

Cecilia Malmström

A fronte delle pur opinioni e dichiarazioni ottimiste sul destino del CETA (Accordo Ue – Canada commerciale globale negoziato) sia del Presidente del Parlamento UE, Martin Schulz dopo un incontro con il Ministro del Commercio canadese Chrystia Freeland, che del Presidente della Commissione UE, Jean Claude Juncker durante i lavori del Consiglio per la seconda giornata del vertice Ue, l’Accordo Ue-Canada pare destinato a non entrare in vigore.

Commercio sleale? La Commissione “affila le armi”

Commissione europea

Lo scorso 19 ottobre la Commissione europea ha adottato la comunicazione “Verso una robusta politica commerciale per l’Unione nell’interesse di lavoro e crescita”. Titolo ambizioso, per una delle politiche più importanti (e antiche) in capo a Bruxelles: il commercio. L’obiettivo, nello specifico, è stimolare gli Stati membri ad aggiornare, rafforzandoli, gli strumenti di difesa commerciale.

Brexit a freno tirato

brexit

Sono trascorsi quasi tre mesi dal referendum inglese che ha sancito la vittoria del “leave”, ma la “Brexit” ancora stenta a divenire realtà. Londra, infatti, non ha ancora formalmente avviato le procedure necessarie a tradurre la volontà popolare in realtà politico-istituzionale. E una situazione così indefinita non sembra piacere ai vertici dell’esecutivo europeo.

Le nuove proposte della Commissione Europea a favore del mercato unico digitale

European flag

Il concetto (e la pratica) dell’ecommerce sono ormai alla portata di tutti. Più di 315 milioni di europei usano internet ogni giorno, facendo acquisti, vendendo prodotti, concludendo affari. Un mercato in crescita che l’Unione Europea non può permettersi di ignorare. Come previsto dalla strategia del mercato unico digitale, l’UE sta lavorando in vista di un’economia del futuro in cui la libera circolazione di servizi e capitali sia prima di tutto online, sempre nella sicurezza e nel rispetto della protezione dei dati. Una sfida che, se portata a termine, prevede un risultato atteso di circa 415 miliardi di euro all’anno.