Archivio tag: Sapienza

IL PERICOLO CORRE IN RETE. LA NUOVA FRONTIERA DELLA MINACCIA CIBERNETICA. Roma, 15.06.2017

 

IL PERICOLO CORRE IN RETE.

LA NUOVA FRONTIERA DELLA MINACCIA CIBERNETICA

Seminario internazionale

organizzato dalla Delegazione italiana presso l’Assemblea parlamentare della NATO

Dario Brunori: dai castelli di sabbia a un mondo che fa paura

Quando hai un esame all’università e sei l’ultimo dell’appello dicono che sei penalizzato, che c’è stanchezza da entrambe le parti. Stamattina nell’Aula Magna del Rettorato è arrivata la smentita. A darla, un allegro Dario Brunori, arrivato a La Sapienza ancor prima degli studenti per le prove dell’ultima tappa di “All’università tutto bene”.
Sono le 10:15 circa, gli studenti fremono mentre aspettano l’apertura delle porte. C’è chi, in fondo alla fila, è preoccupato perché non sa se riuscirà a entrare, chi invece si chiede chi sia questo “famoso” cantante calabrese e poi ci sono i seguaci dai tempi della sua nascita.
Alle 11 esatte è tutto pronto, eccolo che sale sul palco, accolto da un fortissimo e prolungato applauso. Dopo saluti e ringraziamenti, si accomoda sul divano di “casa Sapienza” insieme a Emiliano Colasanti, cofondatore della 42 Records e Vera Vecchiarelli, ricercatrice in Musicologia.
Il titolo del suo ultimo album “A casa tutto bene” descrive alla perfezione l’atmosfera che si è creata subito in sala. C’è calore, allegria, spensieratezza. C’è l’artista che scherza e la platea ipnotizzata dalle sue parole. Il luogo istituzionale è scomparso, è diventato il salotto di casa di ognuno dei presenti.

Benvenuti in tempi interessanti: l’arte dell’investire sul capitale umano

Si è tenuta l’inaugurazione del nuovo anno accademico 2016-2017, 714° dalla fondazione della Sapienza Università di Roma. Durante la cerimonia, avvenuta in aula Magna alla presenza di importanti figure accademiche e politiche, il pensiero solidale del magnifico Rettore Eugenio Gaudio è rivolto alle popolazioni dell’Italia centrale provate dal terremoto. A seguire una breve ricostruzione storica della nascita e dell’evoluzione della Sapienza fornendo alcuni dati utili riguardo l’organizzazione interna dell’Ateneo e il totale degli studenti iscritti e laureati nell’ultimo anno. I numeri rispecchiano una decrescita infelice e offrono una spiegazione dell’assetto globale della società incapace di promuovere la ricerca.

Quel che resta del Giubileo…

Si è svolto oggi, nell’Aula Organi Collegiali della Sapienza Università di Roma, il seminario di autovalutazione della collaborazione fra i tre Atenei pubblici romani e la Prefettura di Roma in occasione del Giubileo Straordinario della Misericordia 2016. L’evento, che si colloca al termine di un ciclo di quattro seminari tematici (realizzati rispettivamente nelle Università di Roma Tre e Tor Vergata), è nato dall’idea di creare un momento di sintesi e riflessione sui punti di forza e di debolezza che hanno contraddistinto le attività giubilari, nonché per ribadire quanto questa collaborazione ha rappresentato una preziosa “best practice” da reiterare e valorizzare nel tempo.

Inaugurato il Sapienza Store

Mercoledì 14 dicembre è stato inaugurato il primo Sapienza Store, punto vendita interno alla città universitaria destinato ad accogliere i prodotti del merchandising dell’ateneo romano.Tutti i proventi dell’iniziativa commerciale saranno impiegati per lo sviluppo di attività istituzionali e iniziative innovative in favore degli studenti.

Non solo ricerca scientifica: le opere culturali della comunità Sapienza al Caffè Letterario

opere culturali

Quale delle vostre produzioni non immaginereste mai di sottoporre all’ANVUR – VQR, il sistema per la valutazione della qualità della ricerca? È questa la sfida lanciata a tutti gli esponenti della comunità accademica Sapienza – docenti, ricercatori, dottorandi e studenti – nell’ambito dell’ultimo appuntamento stagionale del Progetto Culturale Sapienza / Caffè Letterario. Un format che, dopo il successo della prima edizione, si è ripetuto nella primavera appena trascorsa proponendo agli addetti ai lavori e non, una serie di incontri, presentazioni e discussioni pubbliche su temi che dall’architettura e dalle questioni legate al territorio hanno toccato l’attualità, la cultura e l’impegno civile.

Uno storify per raccontare la sostenibilità

Sironi sostenibilità
Il primo incontro, ospitato dall’Università Roma Tre è stato dedicato al tema : “Ambiente, città e territorio”, con lo scopo di aprire una riflessione su un modello di città sostenibile, grazie all’impiego diffuso delle nuove tecnologie della comunicazione, della mobilità e dell’efficienza energetica.

Il secondo appuntamento ospitato dall’Università di Tor Vergata ha affrontato vari temi legati al rapporto tra “Scienza e benessere”, in prospettiva di  una  nuova sanità responsabile.